APPELLO INTERNAZIONALE

#PapersForAll #RegularizacionYa

A tutti i governi del mondo e organizzazioni sovranazionali,

La RETE INTERNAZIONALE DI ORGANIZZAZIONI E COLLETTIVI DI PERSONE MIGRANTI E ANTIRAZZISTE #PapersForAll esige una regolarizzazione immediata, permanente e senza condizioni di tutte le persone migranti e rifugiate in questo momento di pandemia globale e di emergenza sanitaria. Esigiamo inoltre che la regolarizzazione garantisca il pieno accesso a tutti i diritti, in condizione di uguaglianza con il resto delle persone che abitano nei differenti territori e paesi del mondo, includendo la fine immediata delle deportazioni per poter godere degli stessi senza paura.

Oggi, nonostante il confinamento per contenere il COVID-19, continuiamo la lotta per i nostri diritti e la nostra dignità, e facciamo un appello a tutti i governi e le autorità competenti affinché rispondano alle nostre domande finalizzate a un mondo più umano, equo, e inclusivo.

Dichiariamo di avere il diritto di trasferirci in altri paesi per rivendicare il benessere che il nostro lavoro crea. I governi e le multinazionali hanno saccheggiato i nostri paesi d’origine per secoli e quel furto continua ancora oggi, causando guerre, carestie e devastazioni ecologiche.

Come persone private della libertà nei centri di detenzione, come persone migranti e rifugiate, come persone prive di documenti a cui vengono negati i diritti del lavoro, come attivist* di base nel movimento globale contro le deportazioni, alziamo la nostra voce ed esigiamo giustizia per:

  • Tutti coloro che emigrano lasciandosi alle spalle i loro cari e le loro comunità, che affrontano la miseria, lo sfruttamento, la detenzione e la deportazione nei paesi in cui si recano per motivi di sicurezza.
  • Coloro che sono morti nel tentativo di attraversare mari, montagne, deserti e confini.
  • I sopravvissuti agli stupri e ad altre torture, guerre e devastazioni ecologiche.

La pandemia di coronavirus ha rivelato, ancora una volta, che migranti e rifugiati soffrono terribilmente degli effetti disastrosi delle politiche di austerità dei governi neoliberisti, in particolare quelle prive di documenti. Noi migranti svolgiamo il lavoro essenziale nei campi, nell’assistenza sanitaria e nelle nostre comunità, eppure, i nostri diritti fondamentali vengono negati.

Noi donne, in particolare le madri, svolgiamo attività di assistenza a supporto della vita delle famiglie e delle comunità. Ad alcune persone migranti è stato concesso uno status temporaneo per soddisfare le esigenze dei mercati agricoli e di altri mercati del lavoro, ma devono affrontare lo sfruttamento e sono privati ​​delle condizioni minime di salute e sicurezza sul lavoro.

Non possiamo affrontare la violenza e il virus COVID-19 in parità di condizioni, senza il riconoscimento dei nostri diritti, a causa di leggi sull’immigrazione profondamente razziste e neo-coloniali. Ci risulta impossibile il confinamento se siamo privat* ​​del reddito ed esclus* dai diritti basici e fondamentali come l’assistenza medica, la casa e il cibo. Tutte queste circostanze rendono la nostra vita precaria e minacciano la nostra dignità. Di fronte a questo sistema capitalista e patriarcale, molte e molti di noi scelgono il lavoro sessuale e altri lavori non regolamentati come strategia di sopravvivenza.

Rifiutiamo e resistiamo a questo sfruttamento, discriminazione e abuso. Chiediamo a tutti i governi del mondo e alle organizzazioni internazionali di concedere #PapersForAll #RegularizacionYa alle persone richiedenti asilo, alle persone detenute e a tutte le persone migranti e rifugiate prive di documenti.

Infine, facciamo un appello a tutte le persone migranti con e senza documenti, e alle organizzazioni di base, movimenti sociali, di donne, per i diritti umani e della terra, anti-patriarcali, anticapitaliste e antirazziste, di unirsi attorno alla richiesta di #PapersForAll e di fare pressione in ciascun territorio e paese del mondo per la nostra regolarizzazione e per i nostri diritti nei paesi in cui viviamo.

#PapersForAll #RegularizacionYa

Aderisci con il tuo collettivo o organizzazione a questo appello. Facendolo ti impegni a restare al corrente delle nostre iniziative e a organizzare la mobilitazione nel tuo ambito più prossimo.

¡Entre todas lo conseguiremos! #PapersForAll

*Unisciti questo mercoledì 27 di maggio alle ore 19:00 al Twitterathon mondiale con gli hastag #PapersForAll #RegularizacionYa

*Partecipa con qualche azione questo sabato 30 di maggio alla Giornata Globale di Lotta per la #RegularizacionYa #PapersForAll

%d bloggers like this: